Archive | April, 2013

Come continuare il nostro percorso

1 Apr

per-un-economia-sociale

Dall’esito incoraggiante del seminario tenutosi l’8 e il 9 marzo scorsi a Milano e dalla sollecitazione espressa da molti dei presenti a proseguire sulla strada della costruzione di nuovi linguaggi della politica, abbiamo tratto la decisione di dare continuità all’iniziativa di riflessione e formazione politica che abbiamo intrapreso nei mesi scorsi.

Per dare continuità al percorso di confronto avviato con la pubblicazione del manifesto “Per un’economia sociale”, Casa della Carità, Forum del Terzo Settore di Milano e gli autori del manifesto rilanciano dunque da subito la proposta di dibattito e analisi politica delle tematiche che ci stanno a cuore e che abbiamo posto al centro del manifesto: lotta alla povertà, inclusione sociale, economie responsabili, valorizzazione del territorio, conversione ecologica dei sistemi di produzione industriale, nuovi modelli di governance globale.

Rilanciamo l’iniziativa e lo facciamo principalmente in due modi. Per dare un punto di riferimento costante a tutti coloro che hanno seguito le sorti del manifesto, o che sono potenzialmente interessati al suo evolversi, vogliamo innanzitutto valorizzare le potenzialità del nostro sito peruneconomiasociale.wordpress, che sarà integrato e aggiornato tempestivamente, in modo da farne a tutti gli effetti il terminale del nostro dibattito, ospitando contributi, segnalazioni, eventi. Sarà il luogo dell’incontro virtuale e della pubblicazione di analisi attinenti con le questioni sollevate dal manifesto e più in generale con la sfida dell’inclusione sociale e della costruzione di nuovi linguaggi della politica nel nostro paese.

In secondo luogo, non potendoci occupare dell’universo mondo in un sol colpo, abbiamo fatto delle scelte sui temi da riprendere e approfondire nel corso del 2013. Dal seminario di Milano, e dalla valutazione che ne è seguita, sono emersi in particolare tre argomenti sui quali ci pare strategico focalizzare i nostri sforzi e i nostri incontri. Ciò sia per la facilità con cui possiamo riunire attorno ad essi competenze, partecipazioni e adesioni, sia per il loro valore intrinseco, trattandosi di temi coerenti con i nodi dell’inclusione sociale e della conversione ecologica, nonché di un potenziale impatto sulla generazione d’occupazione. I tre temi sono nell’ordine:

1) le nuove forme della partecipazione e dell’organizzazione politica;

2) gli usi socialmente, economicamente ed ecologicamente sostenibili dell’energia;

3) il reddito di cittadinanza, o reddito di garanzia, per seguire l’espressione suggerita da Chiara Saraceno.

L’intenzione è di prendere in esame la partecipazione politica, l’energia e il reddito di garanzia attraverso tre seminari monotematici della durata di una giornata ciascuno, che avranno luogo a Milano in date che saranno annunciate e pubblicizzate nel modo più ampio possibile.

Infine il nome. Stiamo pensando che potrebbe essere utile dare all’intero progetto unnome che funga da marchio pubblico di riconoscibilità. Sappiamo quanto un marchio aiuti il riconoscimento, la comunicazione e la visibilità di un progetto. E con un marchio potremmo anche pensare di chiedere l’adesione alle organizzazioni che condividono il progetto per un’economia sociale, a cominciare dalle organizzazioni del terzo settore che noi rappresentiamo e di quelle più vicine o affini. Ovviamente, anche sulle proposte di “marchio” ogni suggerimento è gradito: aspettiamo proposte e idee, mandatecele via mail a economiasociale@gmail.com.

Advertisements